polizia penitenziaria top

 ULTIM’ORA del 25 novembre 20 - ore 15.30 Ergastolano evade da Pavia

 Un ergastolano di circa trent’anni di origine pugliesi,  appartenente alla Sacra Corona Unita ,  detenuto a Pavia è evaso intorno alle 13.00 mentre si recava nella palestra del carcere. Il detenuto  ha approfittato di un cantiere posto all’interno dell’istituto per la costruzione di un nuovo padiglione dove ha usato una scala  colà lasciata incustodita ed appongiandola al muro di cinta si è allontanato di corsa.

 Il fatto è stato reso noto da Gialuigi Madonia, Vice Segretario regionale della Lombardia della UIL PA Penitenziari

 DICHIARAZIONE Stampa di Eugenio SARNO - Segretario Generale UIL PA Penitenziari

 La facilità con cui l’ergastolano mafioso  è scappato via  potrebbe sembrare surreale e forse è davvero così  per chi non conosce o  si ostina a guardare all’universo penitenziario con superficialità e incompetenza. Noi abbiamo in tempo e per tempo lanciato l’allarme. Inascoltati. Avevamo a chiare lettere denunciato che le attuali condizioni impediscono non solo qualsiasi  percorso riabilitativo quant’anche impediscono alla polizia penitenziaria di esercitare il precipuo compito di sorveglianza.  Ora il Capo del DAP, il Ministro Alfano e lo stesso Maroni  non sfuggano alla proprie attribuzioni scaricando sulle spalle dei più deboli quelle responsabilità che attengono direttamente a loro. Se Alfano non è capace di  rivendicare con forza all’interno del Governo quelle risorse necessarie per recuperare fondi e personale ne tragga le conseguenze. Ora vada in TV e spieghi agli italiani che ci sono 27mila detenuti in più del possibile, che ergastolani e mafiosi sono custoditi in carceri insicure e con poche decine di uomini o di donne . Dica chiaramente che questi insuccessi , che umiliano quel personale che garantisce per quello che può   la tenuta del sistema, sono l’inevitabile risultato della scriteriata politica dei tagli  lineari operati da Tremonti. Se ne ha la forza chieda scusa agli italiani . Ora è chiaro che la questione penitenziaria è anche, se non soprattutto, una questione di ordine pubblico. Lo ripetiamo soprattutto a Maroni.

Allegati:
Scarica questo file (25novPavia.pdf)25novPavia.pdf[ ]78 kB

Potrebbe interessarti anche:

Sabato, 23 Aprile 2022 09:38

{youtube}https://youtu.be/hQDLOo1FszU{/youtube} Tra sovraffollamento e carenza di personale le carceri della Lombardia versano in condizioni disastrose. Fallimento del sistema penitenziario è la...

Sabato, 12 Marzo 2022 16:10

Comunicato stampa del 12 marzo 2022 - Carceri: Ancora un’evasione, questa volta a Como De Fazio (UILPA PP), basta con la politica degli struzzi Roma, 12 mar. – “In mattinata, un detenuto del carcere...

Giovedì, 10 Febbraio 2022 09:03

Comunicato stampa - ROMA, 10/02/2022 – “Questa notte è accaduto nel carcere di Monza. Un detenuto di origine tunisina, trentatré anni, avrebbe finito di scontare la pena nel dicembre del 2024,...

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto