Una storia senza fine, quella che sta vivendo attualmente nelle carceri italiane. Troppi sono i silenzi assordanti del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, nella gestione emergenza epidemiologica che, ormai da tempo, sta flagellando l’intero panorama nazionale.
A lanciare l’ennesimo ed indefesso grido di allarme sono le Organizzazioni Sindacali rappresentative del Corpo di Polizia Penitenziaria, evidenziando - ancora una volta - i precari approvvigionamenti di dispositivi di protezione e l’attuazione di concreti ed efficienti protocolli sanitari, a tutela dell’incolumità fisica di tutta la collettività penitenziaria.

Leggi qui il comunicato stampa unitario.