Il decreto-legge 24 marzo 2022, entrato in vigore il 25 marzo 2022, prevede tra le varie disposizioni legate all'ormai prossimo (31 marzo 2022) superamento della fase emergenziale, sostanziali novità anche per quanto attiene agli "obblighi vaccinali". L'art. 8 del D.L., nel ribadire il permanere fino al 15 giugno 2022 dell'obbligo vaccinale per il personale del comparto sicurezza e per quello che svolge a qualsiasi titolo la  propria attività' lavorativa alle dirette dipendenze del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria o del  Dipartimento  per  la giustizia  minorile  e  di  comunità,  all'interno degli istituti penitenziari per adulti e minori, consente tuttavia al predetto personale di accedere ai luoghi di lavoro fino al 30 aprile 2022 esibendo una delle certificazioni verdi COVID-19 da vaccinazione, guarigione o test (c.d. green pass base). continua a leggere qui...