polizia penitenziaria top

Nota n. 9885 - Viene segnalato a questa Organizzazione Sindacale che in alcune realtà territoriali non verrebbe consentito a operatrici del Corpo di polizia penitenziaria di produrre domanda per la partecipazione al concorso di cui in oggetto, in assoluto o in relazione a tutte le annualità cui avrebbero diritto, poiché non verrebbero considerati utili ai fini del raggiungimento dell’anzianità di servizio richiesta i periodi trascorsi in congedo di maternità di cui al Capo III del D.Lgs. n. 151/2001.

            Ciò, evidentemente, laddove confermato, si porrebbe in palese violazione del dettato di cui ai commi 3 e 5, art. 22, D.Lgs. 151/2001, oltre che di restante normativa di specifica tutela, anche di natura sovranazionale.

            A dire di qualche Direzione d’istituto penitenziario, peraltro, quanto sopra sarebbe indotto dal sistema informatico denominato SIGP1.

            Tanto rappresentato, si prega la S.V. di voler fornire cortesi e urgentissime direttive a riguardo e finalizzate a risolvere compiutamente il gravissimo problema, notiziandone anche questa Organizzazione Sindacale.

            Nell’attesa, molti cordiali saluti.