polizia penitenziaria top

Nota n. 9988

Egregio Direttore Generale,

con PCD del 14 ottobre 2021, convenendo con le indicazioni delle OO.SS, sono stati individuati i criteri per l'assegnazione del personale di Polizia Penitenziaria per i Centri Giustizia Minorili.

L'art.8 del citato PCD indicava che dalla data della pubblicazione, cessavano di avere efficacia tutti i precedenti provvedimenti inerenti la mobilità.

Purtroppo, è stato segnalato dai nostri Segretari Generali Regionali della Sicilia e Toscana, che sicuramente i Direttori dei Centri della Giustizia Minorile di Palermo e Firenze nella migliore delle ipotesi questo PCD non lo tengono in considerazione, ovvero è stato disapplicato per l'inerzia dell'Ufficio Superiore.

Diciamo questo, perché sarebbe grave se qualcuno dei dirigenti in questione, pur avendone conoscenza, avessero snobbato un atto del Capo DAP, ovvero anche per inerzia degli uffici competenti del DGMC.

Il citato PCD regolamenta le procedure di mobilità, per evitare squilibri, che in periferia sembravano il più delle volte, tese a favorire taluni lavoratori della Polizia Penitenziaria, a discapito di altri.

Invero, le assegnazioni provvisorie ad personam emessi dai CC.GG.MM per la Sicilia la Toscana e l'Umbria emanati con siffatte modalità, contravvengono a Nostro avviso qualsiasi presupposto di trasparenza.

A Firenze per esempio, con disposizione dirigenziale, è stata disposta l'assegnazione provvisoria dall'IPM Toscano al CGM, di una unità di Polizia Penitenziaria dall'11 novembre 2021, senza nessuna data di scadenza.

Tale operazione è stata possibile grazie al silenzio del “superiore ufficio” alla nota del 28 settembre 2021, n.0006588.

A Palermo da quanto viene lamentato dalla Ns. Segreteria Regionale, invece, si è raggiunta l'apoteosi della violazione del PCD di riferimento

Infatti, la direttrice di quel Centro ha emesso un provvedimento di assegnazione temporanea per sei mesi (6!) di un Assistente Capo, dall'IPM di Palermo, al CGM di Palermo.

Atto inviato alle OO.SS il 3 dicembre 2021 (venerdì), per renderlo operativo, lunedì 6 dicembre dello stesso mese.

In pratica decorrenza immediata!

La stessa dirigente della Sicilia non ha voluto annullare l'atto impugnato dalla maggioranza delle OO.SS a livello regionale, addirittura non ritenendo opportuno attivare la Commissione Arbitrale Regionale, all'uopo richiesta dalla nostra struttura regionale.

In pratica, il controllore degli accordi che non vuole essere controllato.

Pertanto, premesso, si invita la S.V a far revocare i provvedimenti illegittimi emessi, e nel contempo promulgare gli interpelli straordinari per l'assegnazione temporanea per i CC.GG.MM nominati in oggetto, con le procedure di cui all'art.2, comma 3, del già nominato PCD.Si rimane in attesa di urgentissimo riscontro e nell'occasione si porgono distinti saluti

 

Potrebbe interessarti anche:

Lunedì, 11 Aprile 2022 15:36

GDAP: 0141820 -  Nota congiunta OO.SS. Pol.Pen.- Istituti Penitenziari di Parma - Situazione al collasso

Lunedì, 06 Giugno 2022 10:21

Cremona, la spia di un sistema da cambiare - Giustizia Caffè - Interviene il Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria Gennarino De Fazio    

Mercoledì, 27 Aprile 2022 07:12

DGMC.27/04/2022.0023159.U - Decreto del Ministero della Giustizia recante modifiche al Decreto del Ministero della Giustizia 20 novembre 2019, concernente la riorganizzazione dei Centri per la...

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto