Scarica qui la nostra nota 9016 - Concorso straordinario per titoli a complessivi n. 2851 posti (n. 2679 uomini; n. 172 donne), per la nomina alla qualifica iniziale del ruolo maschile e femminile dei sovrintendenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con PDG 19 dicembre 2017, relativi alle vacanze disponibili nel periodo compreso fra il 31 dicembre 2008 e il 31 dicembre 2016. - Revisione del punteggio in “autotutela” -

Nella giornata di ieri, com’è noto, sul sito web istituzionale del Ministero della Giustizia sono state pubblicate le graduatorie relative al concorso di cui in oggetto, approvate con decreto del 18
aprile 2019. Le procedure concorsuali, per come espressamente statuito dal bando, prevedono che eventuali impugnative possano essere proposte mediante ricorso giurisdizionale al TAR o
straordinario al Capo dello Stato. Tuttavia, stanno pervenendo numerosissime segnalazioni di presunti errori nell’attribuzione dei punteggi e, consequenzialmente, nella compilazione delle graduatorie de quibus , talvolta anche di natura grossolana e di immediato riscontro.

Appare dunque di tautologica evidenza che, di fronte a un elevato numero d’imprecisioni, costringere gli operatori interessati (già penalizzati dal “blocco” dei concorsi perdurato per anni e dal
sensibile ritardo delle attuali procedure) a rimedi che richiedono considerevole impegno economico e tempi mediamente lunghi risulterebbe persino “vessatorio” . Si prega pertanto la S.V. di voler impartire urgenti direttive affinché vengano diramate opportune indicazioni che consentano la proposizione di istanze motivate di revisione del punteggio, finalizzate all’eventuale correzione delle graduatorie in autotutela, dall’iter snello e celere e comunque da completarsi in tempo utile per l’avvio dei ricorsi in sede giurisdizionale. Nell’attesa di un cortese cenno di riscontro, molti cordiali saluti.

 

Allegati:
Scarica questo file (0150966_.pdf)0150966_.pdf610 kB