Nota n. 9515 -  Com’è noto, anche a seguito dello stato di attenzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul nuovo virus 2019-nCoV (nuovo coronavirus), il Ministero della Salute, attraverso il proprio sito web istituzionale, ha diffuso una serie di informazioni circa le misure che i cittadini possono adottare al fine di prevenire e contrastare i possibili rischi di contagio.

            È peraltro ragionevole immaginare, pur senza addentrarsi in dettagli medico scientifici, che eventuali rischi, per quanto allo stato remoti nel nostro Paese, possano moltiplicarsi nei luoghi dove permangono e transitano una molteplicità di persone, talvolta anche in situazioni promiscue, e nei quali l’igiene e la stessa salubrità degli ambienti non sempre eccelle.

            È il caso, per quanto ci riguarda in questa sede, degli istituti penitenziari per adulti soprattutto, ma potenzialmente anche per minorenni, così come degli altri ambienti di lavoro, anche esterni, in cui prestano servizio gli appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria.

            Per tali ragioni, e senza affatto voler ingenerare inutili allarmismi, si reputa opportuno e si richiede alle SS.LL. di voler adottare adeguate e urgenti misure, quantomeno di carattere informativo, che possano prevenire nel miglior modo possibile qualsiasi rischio di contagio, sia per i detenuti sia per il personale dipendente, avendo cura di specificare, specie per quest’ultimo, se e in quali circostanze sia consigliabile o obbligatorio indossare eventuali dispositivi di protezione individuale o altri ausili idonei.

            Nell’attesa di un cortese cenno di riscontro, molti cordiali saluti

Allegati:
Scarica questo file (9515 Coronavirus.pdf)9515 Coronavirus.pdf191 kB