polizia penitenziaria top

Ascolta qui l'intervento della UILPA Polizia Penitenziaria - Scarica qui l'Ultim'Ora

Ieri pomeriggio presso il DGMC, dopo la riunione per discutere del piano di assegnazione dei neo Agenti di PolPen del 174° Corso e del conseguente, possibile piano di mobilità ordinaria è iniziato l’incontro per discutere la bozza di Decreto Ministeriale di riorganizzazione dei Centri per la Giustizia e Servizi Minorili.

Per l’Amministrazione Presiedeva il Capo del Dipartimento Tuccillo ed il Capo del Personale Starita.

Prima di entrare in merito all’ordine del giorno la delegazione della UILPA Polizia Penitenziaria faceva rilevare il decremento di unità che ha avuto il DGMC con i 46 Ispettori ceduti al DAP (ultimo concorso) oltre le 119 unità che mancano per completare gli organici degli UEPE di tutt’Italia.

Faceva rilevare che le preoccupazioni che aveva la UILPA Polizia Penitenziaria sulla funzionalità dei nuclei di Polizia Penitenziaria instaurati presso tutti gli UEPE del territorio erano concrete visto che l’organico attuale è insufficiente e non può garantire l’efficienza e l’espletamento delle richieste che già arrivano dalla Magistratura.

La delegazione della UILPA Polizia Penitenziaria ha inoltre, chiesto al DGMC di instaurare con un “Vero responsabile”, Ufficio Relazioni Sindacali, collegato con tutti gli uffici relazioni sindacali creati agli Affari Generali del Personale delle Direzioni dei Centri per la Giustizia Minorile e collegati tra loro.

La delegazione ha inoltre, entrando nello specifico ha chiesto come si svolgerà la formazione del personale del DGMC visto quanto indicato in bozza all’art. 3 – l’Amministrazione ha specificato che sarà programmata dal DGMC e poi espletata come indicato nello stesso articolo. Per quanto attiene all’art. 4 Area II cioè attuazione dei provvedimenti giudiziari deve essere condiviso e inserito anche l’art. 8 Area Sicurezza.

Sull’art. 5 punto 2, lettera a) in apertura e in premessa la delegazione ha fatto specifiche richieste sulle relazioni sindacali.

Ha evidenziato, inoltre, che sul punto 2 dello stesso articolo lettera d) la prevenzione della corruzione va inserita nell’art. 8 della Bozza (Area Sicurezza e Servizi Polizia Penitenziaria).

Ha evidenziato la UILPA Polizia Penitenziaria che finalmente dopo tante richieste fatte dalla ns. O.S. è stato previsto nella Bozza, art. 8 – l’Area Sicurezza e servizi Polizia Penitenziaria.

Per quanto riguarda l’art. 11 (Direzione di unità organizzative) per evitare che nelle periferie possano nascere malintesi sia al punto 1 che al punto 2 le nomine del “funzionario” che del “responsabile-coordinatore” devono essere espletate secondo quanto previsto dagli accordi e normative vigenti che regolano interpelli con criteri oggettivi e obbiettivi.

Per altro nell’occasione la Delegazione della UILPA Polizia Penitenziaria ha ribadito che eventuali mobilità di personale per esigenze di servizio e copertura in sedi distaccate, nelle direzioni dei Centri per la Giustizia Minorile devono essere espletate con regolare interpello per dare la possibilità a tutto il personale interessato di poter partecipare.

In conclusione l’Amministrazione, si è impegnata ad apportare eventuali modifiche richieste.

 

L’audio dei principali interventi è come di consueto disponibile online, con allegata la bozza presentata dall’Amministrazione.

Allegati:
Scarica questo file (Ultimora 29.05.2019.pdf)Ultimora 29.05.2019.pdf156 kB

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto