polizia penitenziaria top

Ascolta qui l'intervento di Gennarino De Fazio, Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria:

         È proseguito stamani al DAP il confronto fra le Amministrazioni (DAP e DGMC) e le Organizzazioni sindacali rappresentative per la revisione del PCD che definisce le regole per la mobilità ordinaria.

         L’incontro è stato presieduto dal DGPR del DAP Parisi, con la partecipazione di altri Dirigenti dei due Dipartimenti.

         Dopo la prima riunione del 10 giugno u.s., si è passati all’esame articolo per articolo, dal 1° al 6°, dello schema redatto dall’Amministrazione anche tenendo conto di quanto emerso nella precitata riunione.

         La UILPA Polizia Penitenziaria, dopo aver riconosciuto il recepimento nell’articolato della stragrande maggioranza delle richieste che aveva già formulato, ha ancora insistito sulle pochissime non accolte, secondo quanto indicato nell’Ultim’Ora del 10 giugno u.s. (clicca qui).

         Inoltre, rispetto al DGMC, la UILPA PP ha espresso preferenza per due piani di mobilità completamente distinti nell’ambito dei due Dipartimenti e la codificazione di regole ad hoc per l’interscambio da un Dipartimento all’altro.

         Il confronto proseguirà, presumibilmente dopo la pausa feriale, sui restanti articoli.

         La registrazione audio dei principali interventi della UIL è disponibile online.

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°

         A margine della riunione il DGPR Parisi ha rappresentato che le graduatorie provvisorie per la mobilità ordinaria riferita all’interpello dell’anno 2019 verrà pubblicata entro la prima quindicina di agosto, a seguito di ritardi connessi a difficoltà tecniche emerse anche per il passaggio di molti degli interessati a ruoli diversi per l’espletamento di procedure concorsuali.

Allegati:
Scarica questo file (PCD Mobilità - II riunione.pdf)Scarica l'Ultim'Ora140 kB

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto