polizia penitenziaria top

gdap n. 0094971.U del 20.03.2020 - La vigente normativa emergenziale prevede che i colloqui di cui agli artt.18 O.P. e 37 Reg. siano svolti a distanza, anche mediante apparecchiature e collegamenti di cui dispone l'amministrazione. La norma non prevede distinzioni; dunque è applicabile anche ai detenuti A.S. Sono in corso di acquisizione telefoni cellulari che consentiranno anche le videochiamate, oltre le ordinarie telefonate. E' a tale scopo necessario che le Direzioni, che verranno contattate dal personale tecnico della Tim, agevolino tutte le verifiche tecniche (con particolare riferimento a quelle relative alla copertura di rete), che saranno funzionali all'effettuazione delle videochiamate. Queste ultime sono da intendersi una "modalità alternativa" del colloquio di cui ai citati artt. 18 e 37 e dunque dovranno essere poste in essere seguendo le relative modalità in quanto compatibili; dette modalità saranno integrate da quelle relative alla corrispondenza telefonica solamente per quanto attiene allo "inoltro" della "chiamata".

Potrebbe interessarti anche:

Giovedì, 19 Marzo 2020 13:02

Comunicato stampa - ROMA 19/03/2020 – “Il decreto-legge Cura-Italia, sui cui contenuti deludenti per quel che riguarda le carceri e il Corpo di polizia penitenziaria ci siamo già espressi, ha...

Lunedì, 18 Maggio 2020 08:41

ROMA 18/05/2020 – “A mente del decreto-legge del 10 maggio 2020, n. 20, (quello che a detta del Ministro Bonafede dovrebbe riportare in carcere alcuni detenuti cui era stata concessa la detenzione...

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto