polizia penitenziaria top

Nota n. 10.103Egregio Presidente e SS.LL,

la scrivente Segreteria Nazionale denuncia una inconcepibile violazione dei diritti al personale di Polizia Penitenziaria che opera presso l’I.P.M. di Bologna.

            La carenza di organico dell’Istituto non può penalizzare e togliere al personale quei diritti sanciti da norme, negandogli il Congedo Ordinario, anche per gravi motivi familiari e visite specialistiche.

Inoltre, il personale è stato costretto ad espletare turni ben oltre le 12 ore (turni fuorilegge) vedendosi negare spesso anche i riposi.

Tutto ciò aggravato da un risaputo sovraffollamento di detenuti e una carenza di organico, mai

colmata dall’Amministrazione, che poteva essere risolta con la mobilità ordinaria tra personale “minori” e “adulti”.

            L’I.P.M. di Bologna detiene ben oltre 40 detenuti e l’attività di movimentazione per le traduzioni è raddoppiata rispetto al passato.

            Infine, anche l’attività dei colloqui tra i ragazzi ristretti ed i familiari è cresciuta del 50%.

 

P.Q.S.,

considerato che le carenze dell’Amministrazione non possono essere “pagate” dal personale sottraendogli i diritti;

si chiede

Urgente intervento del Dipartimento atto a garantire quei diritti soggettivi al personale oggi negati.

            Si porgono distinti saluti e si resta in attesa di urgente riscontro.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto