polizia penitenziaria top

Scarica qui la nota 8990 trasmessa al Direttore Generale - Si stanno susseguendo una miriade di segnalazioni correlate alle più disparate modalità d’impiego dei neo Vice Ispettori del VI Corso di formazione, nelle sedi ove si trovano temporaneamente preposti in attesa dell’esecuzione dei provvedimenti di assegnazione definitiva che, com’è noto, decorreranno dal 2 maggio p.v. In taluni istituti, difatti, gli appartenenti al Corpo di cui si discute non vengono impiegati in attività istituzionali e continuano a svolgere turni di servizio articolati secondo le modalità già previste durante il corso di formazione, in altri svolgono normale servizio a turno, talvolta vengono riconosciute le indennità collegate all’impiego operativo (cfr. “indennità per servizi esterni” ) e/o al turno di servizio (cfr. “indennità notturna” ), in altre circostanze, invece, si ritiene che le medesime non possano essere elargite in quanto allo stato il servizio espletato costituirebbe ancora un’appendice formativa.
Al di là dei contenuti e delle possibili interpretazioni (delle cui piroette acrobatiche l’Amministrazione penitenziaria è proverbiale maestra) del 7° comma, art. 28, D.Lgs. n. 443/1992, ciò che non è assolutamente comprensibile, né tantomeno accettabile, è che non vi sia un indirizzo chiaro, univoco e cogente che possa uniformare l’azione amministrativa pure nel perseguimento degli obiettivi (rectius: doveri) costituzionalmente statuiti. Per quanto accennato, si prega la S.V. di voler impartire immediate e univoche direttive che possano dipanare la materia avendo peraltro cura di assicurarsi che vengano puntualmente recepite.
Nell’attesa di un cortese riscontro, molti cordiali saluti.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto