banner congresso 2020 copy

Nota 9583 - Decreto legislativo 27 dicembre 2019, n. 172. Rapporti informativi e giudizi complessivi per gli appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria.

Specie a seguito dell’entrata in vigore degli ultimi correttivi alla revisione dei ruoli delle Forze di polizia, apportati con il D.Lgs. n. 172/2019, si stanno registrando nelle diverse sedi dell’Amministrazione penitenziaria, sia intra sia extramoenia, le più disparate interpretazioni e prassi circa le modalità e gli organi competenti alla compilazione dei rapporti informativi, propedeutici alla formulazione dei giudizi complessivi, riferiti agli appartenenti al Corpo dei diversi ruoli.

Solo a scopo esemplificativo, si segnala il paradosso che si registra nei vari Provveditorati Regionali dell’Amministrazione Penitenziaria. Da notizie informalmente apprese, sembrerebbe difatti che su undici PPRRAAPP vi siano undici (11) modalità diverse per la redazione dei rapporti informativi.

Addirittura, in alcuni Provveditorati, in palese violazione del 1° periodo, lettera a), 1° comma, art. 47, D.Lgs. 443/1992 e succ. modd., il rapporto informativo per gli appartenenti ai ruoli dei Sovrintendenti e degli Ispettori verrebbe compilato da figure non appartenenti alla Polizia penitenziaria.

Nondimeno, negli istituti penitenziari si registrano discrepanze e difformità, soprattutto correlate alla mancata acquisizione di sufficienti e doverose informazioni dell’organo competente alla compilazione dei rapporti (Comandante del reparto) dai collaboratori da cui direttamente dipendono gli operatori valutati, così da far apparire del tutto empirici i criteri espressivi degli elementi di giudizio.

Considerato anche che i rapporti informativi e i giudizi complessivi si riflettono significativamente sullo stato giuridico, sulla progressione di carriera e su altri importanti aspetti afferenti al rapporto d’impiego degli interessati, è dunque di tautologica evidenza che si debbano adottare necessarie misure e impartire adeguate direttive affinché si conseguano modalità di compilazione e criteri di valutazione omogenei per loro formulazione.

Per quanto accennato, e pure al fine di evitare che buona parte dei rapporti informativi e dei giudizi complessivi in corso di compilazione possano essere inficiati da successivi controlli di legittimità, si prega la S.V. di voler cortesemente diramare urgentissime e dettagliate disposizioni a riguardo.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto