polizia penitenziaria top

In data 27 ottobre u.s., unitamente ad una delegazione della UIL PA Penitenziari, ho avuto modo di far visita presso la Casa Circondariale di Como ai sensi dell’art. 5 comma 6 dell’ANQ, al fine di verificare lo stato dei luoghi e le condizioni di lavoro del personale, durante la quale sono state acquisite anche immagini fotografiche, a seguito di apposita autore personale addetto al block-house non sapeva neanche della visita sindacale, in quanto nessuno lo aveva informato. Poi chiaramente abbiamo apprezzato che l’accompagnamento della delegazione è stato curato direttamente dal Comandante di Reparto, con cordialità e professionalità. Tuttavia la visita ha fatto rilevare una situazione fortemente critica. Sia dal punto di vista strutturale che organizzativo-gestionale.

 

Partendo già dalla postazione di accesso ai reparti, le prime criticità: la porta di sbarramento della sezione protetti è costantemente aperta, in quanto l’agente, oltre ad occuparsi della vigilanza sezione, deve occuparsi e vigilare su tutti gli ingressi all’istituto (personale, avvocati, altre FF.OO., traduzioni ecc.). Un inopportuno sottodimensionamento che andrebbe necessariamente rivisto, specie se si considera che la postazione è priva di automazione o ausili elettronici.

Qui la nota completa

Potrebbe interessarti anche:

Giovedì, 27 Febbraio 2020 12:45

Si trasmette per opportuna informativa, il provvedimento del Capo del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità 27 febbraio 2020 n. 0000432.ID, con il quale è stata disposta la...

Venerdì, 02 Ottobre 2020 11:17

Nota 9664 - In data 01/10/2020 una delegazione della UIL PA Polizia Penitenziaria, coordinata dallo scrivente, accompagnato dai segretari regionale e provinciale Gioacchino Veneziano e Calogero...

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto