polizia penitenziaria top

Ascolta qui l'intervento del Segretario Nazionale Calogero Marullo

In data odierna si è tenuta una riunione sindacale in videoconferenza tra Amministrazione Penitenziaria e le Organizzazioni Sindacali della Polizia Penitenziaria. L’oggetto della convocazione era la  “Bozza di nuovo PCD sui criteri di accesso al Gruppo Operativo Mobile (GOM)”.

La delegazione della UILPA Polizia Penitenziaria era formata dai Segretari Nazionali Romanello Michela e Calogero Marullo.

La UILPA Polizia Penitenziaria nel proprio intervento ha subito fatto presente che parliamo del reparto GOM e non di Gruppo intervento Rapido ma se dobbiamo discutere su un GIR per reprimere le violenze negli istituti allora bisogna cambiare un po’ tutti i criteri e pertanto palando di Gom non siamo mancati a dire la nostra.

Nel dettaglio abbiamo ribadito che il reparto GOM ha contatti con detenuti di altissima pericolosità e pertanto è corretto valorizzare l’anzianità e l’esperienza del personale, abbiamo sostenuto di essere d’accordo di riservare il 10% dei posti disponibili al personale che ha meno di un anno di servizio ma abbiamo chiesto che la graduatoria per i posti riservati a questa aliquota deve essere a parte e distinta per genere, abbiamo rimarcato che il Reparto GOM proprio per la sua particolarità merita un occhio di riguardo nei confronti dell’esperienza professionale, abbiamo chiesto di valorizzare l’anzianità di servizio e l’esperienza professionale chiedendo l’innalzamento  dell’età anagrafica, per gli agenti/assistenti età non superiore a 45 anni e per il ruolo sovr.ti e isp.ri età non superiore a 50 anni (questo sembra che l’Amministrazione non è orientata ad accoglierla poiché il vincolo dell’età anagrafica è previsto dal PCD). Abbiamo sostenuto di non essere d’accordo con l’esclusione dall’interpello per chi ha un procedimento penale in corso, in quanto fino a prova contraria e fino alla sentenza definitiva si è presunti innocenti, abbiamo chiesto di ammettere questo personale con riserva ed congelare il provvedimento di assegnazione fino all’esito del proc. Penale. Lo stesso vale per i procedimenti disciplinari, deve essere cura dell’amministrazione concludere prima possibile l’iter disciplinare.  Abbiamo chiesto di specificare fino a che grado di parentela si parla in quanto causa di esclusione alla partecipazione dell’interpello per accedere al GOM, abbiamo sostenuto che il grado di parentela deve essere inteso per i parenti cd. stretti e diretti (ad es. genitori e/o figli) e soprattutto che l’esclusione deve riguardare per la parentela dei soggetti appartenenti ad organizzazioni criminali e non anche ai pregiudicati facendo l’esempio che per sfortuna se uno ha un nipote che è tossicodipendente e si trova in carcere, non sarebbe corretto escluderlo dall’accesso al GOM. Abbiamo sostenuto che ci trova d’accordo valorizzare la laurea ma non si condivide il divario eccessivo nell’attribuzione del punteggio tra possesso di diploma di maturità e le varie lauree. Non siamo stati d’accordo con l’attribuzione di soli due punti per i matricolasti poiché all’ufficio comando è previsto 0,5 pt ogni anno di servizio (basti pensare che se uno lavora 10 anni all’ufficio comando ha 5 (cinque) punti invece la matricola magari con 20 (venti) anni di servizio sarebbero sempre e solamente 2 (due) punti), abbiamo chiesto di riconoscere lo stesso punteggio tra matricola e ufficio Comando, per entrambi 0,5 pt ogni anno di servizio presso gli uffici in questione in modo da non creare disparità e penalizzare gli addetti alla matricola. In merito alla prova scritta e colloquio composte anche sulla normativa vigente del GOM Abbiamo anche sostenuto che l’Amministrazione deve mettere i candidati nelle condizioni di esserne a conoscenza della normativa e le circolari, bisogna renderli disponibili e le domande debbono essere inerenti a ciò che l’amministrazione decide di rendere disponibile, abbiamo sostenuto di non essere d’accordo sui 7 punti da attribuire a seguito del colloquio, per noi 7 punti sono troppi, sostenendo che il massimo dei punti da attribuire debbono essere 2 (due)! Abbiamo anche chiesto di farci comprendere bene come intende procedere l’amministrazione in merito all’assegnazione della pianta organica del GOM a Roma e per ultimo abbiamo chiesto di capire cosa accade con le donne in stato interessante poiché a ciò che ci risulta ad oggi queste colleghe sono restituite all’istituto di appartenenza, abbiamo chiesto di farci sapere se da questo momento rimarranno assegnate al GOM ed impiegate presso la sede centrale del GOM oppure se si continuerà a farli rientrare nell’istituto di appartenenza, in questo caso abbiamo sostenuto che deve poter rientrare nuovamente al GOM, per una questione di pari opportunità!!!

Il dott. Parisi ha specificato che una buona parte della Bozza deriva dal D.M. del 15/10/2020, ha preso atto delle richieste delle OO.SS. e prossimamente ci sarà una riunione con la discussione di articolo per articolo.

Anche il generale D’Amico ha fornito dei dati interessanti:

Seguirà ulteriore convocazione.

Iscriviti alla UIL, ricordati, scegli e non essere scelto.

Roma, 14-09-2021

Potrebbe interessarti anche:

Venerdì, 29 Gennaio 2021 12:08

GDAP: 0034889 - 0033106 - Interpello straordinario per l'accesso al G.O.M. ruoli non direttivi

Giovedì, 04 Marzo 2021 12:19

GDAP: 0084712 - 0005571 - La presente fa seguito alla nota di pari oggetto prot.n. 0004917 del 3 marzo 2020. Mette conto, a distanza di un anno dalla precedente informativa, in primis registrare...

Giovedì, 05 Agosto 2021 20:26

Il giorno 9 settembre 2021 alle ore 10.30 in videoconferenza si terrà la riunione di cui in oggetto. GDAP: 0293540.U del 5.08.2021

Giovedì, 16 Settembre 2021 12:34

GDAP 0337798.U del 16.09.2021 -  Le relative domande potranno essere presentate entro e non oltre il 6 ottobre 2021.  Leggi qui la circolare...