polizia penitenziaria top

logo trasparente

facebook newemail icon png clipart backgroundwhatsappyoutube playtwitter  

 

Ultim’Ora del 18 gennaio 2023 - Concorso V. Sovrintendenti – Sedi assegnazione

Ascolta qui l'intervento del Segretario Generale Gennarino De Fazio

Si è conclusa poco fa al DAP la nuova riunione fra le Amministrazioni (DAP e DGMC) e le Organizzazioni sindacali aventi titolo per l’ampliamento del ventaglio di possibilità per l’assegnazione per i futuri Vice Sovrintendenti che otterranno la nomina in esito al concorso, e al successivo corso di formazione, per le annualità 2019, 2020 e 2021.

L’incontro odierno è stato presieduto dal DGPR del DAP, Parisi, con la partecipazione dell’omologo del DGMC, Cacciapuoti, e di altri Dirigenti.

La UILPA Polizia Penitenziaria ha reputato certamente come positiva l’apertura dell’Amministrazione sostanzialmente indirizzata a causare minor disagio possibile a quanti, nel contemperamento delle diverse esigenze in causa, andranno comunque incontro a una mobilità.

Proprio in tale ottica, peraltro, non ha potuto che ribadire quanto già rappresentato nella precedente riunione sul tema (leggi qui) affinché si tenga conto anche di situazioni contingenti (ivi comprese quelle del DGMC) sia in riferimento alle esigenze organiche e operative delle singole sedi sia a riguardo delle difficoltà familiari, nonché all’anzianità di servizio e anagrafica degli operatori interessati, acquisendo preventivamente anche i desiderata di questi ultimi.

Peraltro, per la UILPA Polizia Penitenziaria va tenuto conto pure di quanti abbiano conseguito specifica qualificazione, anche tecnica, e siano effettivamente impiegati in compiti che la richiedono. È il caso, per esempio, dei manutentori di rete. Sarebbe paradossale se con una mano il DAP procedesse alla sanatoria con l’assegnazione definitiva ai Provveditorati regionali degli operatori delle CCOORR dismesse in ragione della recente intesa raggiunta con alcune OO.SS. (contraria la UIL, per motivazioni già illustrate) e con l’altra mano ponesse in mobilità forzata i manutentori di rete già assegnati e tuttora impiegati ai PPRRAAPP.

La UILPA Polizia Penitenziaria, inoltre, ha chiesto nuovamente alla DG del Personale del DAP di assicurare che non vi saranno limitazioni al riconoscimento del trattamento economico di missione e per l’eventuale trasferimento d’ufficio in favore di coloro che andranno incontro a mobilità.

Ancora, la UIL ha sollecitato l’emanazione dei nuovi bandi per l’accesso al ruolo dei Sovrintendenti relativamente alle vacanze organiche registratesi al 31 dicembre degli anni 2021 e 2022, nonché l’esecuzione della mobilità ordinaria per il ruolo.

 

In conclusione, l’Amministrazione si è riservata ulteriori valutazioni in relazione a quanto segnalato e richiesto dalla UIL e dalle altre Organizzazioni Sindacali, paventando la possibilità di alcuni correttivi ai posti già individuati e ha fatto le seguenti comunicazioni:

 

  • Nel corso della settimana prossima i vincitori del concorso verranno convocati (presso Scuole, PPRRAAPP e alcuni istituti) per la scelta della sede;
  • Per l’assegnazione di coloro che sono impiegati in professionalità specifiche (manutentori di rete, cinofili, Fiamme Azzurre, etc.) ci sarà un ulteriore confronto con le Organizzazioni Sindacali;
  • Durante il corso sarà riconosciuto il trattamento economico di missione, mentre vi saranno a breve determinazioni circa la corresponsione dell’indennità per trasferimento d’ufficio.
  • La mobilità ordinaria (per il ruolo dei Sovrintendenti) verrà attuata dopo l’estate;
  • Prima dell’estate verrà bandito il nuovo concorso (per circa 310 posti).

 

 concorso_vice_sovrintendenti_gennaio_2023_-_sedi.pdf

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

 

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto