polizia penitenziaria top

La UIL PA Polizia Penitenziaria non sottoscrive l’Accordo Decentrato per l’utilizzazione e il pagamento del Fondo per l’Efficienza dei Servizi Istituzionali dell’anno 2015 per il personale di Polizia Penitenziaria della Lombardia, per i seguenti motivi:
1) Il Provveditorato Regionale, nonostante le richieste sindacali, non ha assicurato, pur potendolo fare, l’attività di controllo sull’uniformità di pagamento nel distretto, in relazione ai destinatari delle fattispecie di cui all’art. 3 lettere A1 e A2 dell’Accordo Nazionale. E’ tangibile infatti il rischio che situazioni operative identiche possano essere retribuite in modo differente, perché i Direttori interpretano differentemente le disposizioni;
2) La corresponsione della maggior parte dei fondi destinati alla contrattazione decentrata (l’80%) è ancorata alle voci A1 e A2. Quindi, contrariamente a quanto contrattualmente previsto, il pagamento verrà effettuato in modo indistinto e generalizzato;
3) L’accordo decentrato non rispetta il principio cui si ispira l’art. 4 di quello nazionale. Non sono stati previsti servizi e/o incarichi caratterizzati da disagio o responsabilità (es. vigilanza sezione, sentinelle, sala regia, portineria, traduzioni a lunga percorrenza, capi scorta, matricolisti ecc.) così come invece dovrebbe essere. La logica concordata determinerà un appiattimento della corresponsione che priva di significato la contrattazione regionale. Nei fatti, verranno retribuiti con lo stesso incentivo condizioni diverse per disagio o responsabilità.

 

Qui il comunicato completo

 

 

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto