polizia penitenziaria top

Nella mattinata odierna, presieduta dal DGPR Buffa, si è tenuta una nuova riunione al DAP per discutere del piano (evidentemente inteso nel senso di “lento”) di mobilità per i ruoli dei Sovrintendenti e degli Ispettori proposto dall’Amministrazione.

 

La delegazione UIL, in coerenza con le  note che ha già inviato sulla materia e che sono disponibili online, ha nuovamente rappresentato i punti di criticità di quell’impianto, evidenziando soprattutto l’inerzia dell’Amministrazione che ha prodotto gravi ritardi (del lontano maggio 2016 la prima informativa) e il profondo dissenso rispetto ad un progetto che prevede solo 72 trasferimenti; il quale, considerati anche gli effetti del riordino delle carriere, rischia con ogni probabilità di ingessare per molto tempo la mobilità futura, impedendo il trasferimento per coloro che resteranno fuori in questa circostanza.

In estrema sintesi, la UIL ha chiesto di ampliare il piano di mobilità proposto (fondato su piante organiche superate) estendendolo tendenzialmente a tutti coloro che hanno prodotto domanda, anche in maniera graduale e prevedendo più step scaglionati nel tempo.

A conclusione della discussione l’Amministrazione ha tuttavia dichiarato che in prima battuta attuerà il progetto proposto per poi eventualmente discutere soluzioni future.

Ascolta l'audio dell'intervento del Segretario Nazionale Gennarino De Fazio.

Allegati:
Scarica questo file (ultimora24.07.17.pdf)ultimora24.07.17.pdf131 kB

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto