polizia penitenziaria top

Nel pomeriggio di ieri, e fino tarda sera, si è tenuta una lunga riunione dal DAP per discutere di mobilità ordinaria per il ruolo degli Agenti e degli Assistenti, di assegnazioni dei neo Agenti del 171° e 172° corso, nonché del Regolamento relativo alle procedure concorsuali facilitate – previste dal recente riordino – per l’accesso al ruolo dei Sovrintendenti.

Si può sin d’ora dire che la mobilità interesserà circa 1.500 unità, di cui circa 60 trasferiti ai sensi della legge 104/1992.

Per quanto riguarda gli incrementi alle sedi, conseguenti all’immissione in servizio dei neo Agenti, la UIL (così come le altre OO.SS.) ha prodotto una serie di osservazioni critiche al piano ipotizzato dall’Amministrazione, formulando altresì proposte alternative.

In conclusione, si è concordato di rinviare la discussione (probabilmente al 28 p.v.) per far sì che nel frattempo si possano tenere, entro il 21 p.v., presso tutti i PPRRAAPP le riunioni propedeutiche all’individuazione delle dotazioni organiche di sede conseguenti alla pubblicazione del DM del 2 ottobre 2017 (nuove dotazioni organiche).

Sullo schema di regolamento che dovrà disciplinare le procedure concorsuali per l’accesso al ruolo dei Sovrintendenti, la UIL ha formulato una lunghissima serie di proposte, la gran parte delle quali condivise e che, dunque, si auspica vengano recepite (la materia non è oggetto di contrattazione, ma solo d’esame).

Fra le più importanti richieste della UIL si segnalano:

  • Definire preventivamente il regolamento del corso contemplando procedure semplificate e telematiche (e-learning) che consentano di espletarlo nella sede di servizio;
  • Precisare che saranno ammessi tutti i titoli conseguiti fino alla scadenza del bando;
  • Evitare di attribuire un punteggio ulteriore al “+2” nel giudizio complessivo o, almeno, di ridurne al minimo il valore;
  • Definire i ricorsi avverso i giudizi complessivi, prima della pubblicazione del bando concorsuale (sia perché requisito per la partecipazione, sia perché valutabile come titolo);
  • Smaltire l’arretrato giacente in Commissione ricompense (circa 3.000 pratiche risalenti anche 2004) prima della pubblicazione del bando, altrimenti verrebbero violati elementari principi di perequazione precludendone la valutazione come titolo in favore sono in attesa;
  • Definire preventivamente la tipologia e il punteggio attribuibile per attestazioni circa la conoscenza di lingue straniere e dell’informatica (gli attestati dovranno essere rilasciati da enti riconosciuti, conseguenti a una durata formativa appropriata e che abbiano previsto un esame e una valutazione finale);
  • Per il concorso riservato agli Agenti con almeno 4 anni d’anzianità, rivedere il punteggio correlato all’anzianità al fine di rispettare la diretta proporzionalità;
  • Precisare che, ai fini della valutazione dell’anzianità la frazione di anno superiore a 6 mesi venga considerata quale anno intero;
  • Prevedere, come titolo, l’aver svolto mansioni superiori (es. Sorveglianza Generale, Preposto, etc.);
  • Prevedere come titolo, con l’attribuzione di punti 5, l’aver conseguito l’idoneità a precedenti concorsi per V. Sovrintendente;
  • Prevedere che la commissione, fatta eccezione per il Presidente (dirigente generale), sia composta esclusivamente da appartenenti al Corpo (in servizio, con esclusione dei pensionati);
  • Prevedere la sostituzione, con scorrimento delle graduatorie, anche di coloro che non si presenteranno senza giustificato motivo al corso.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto