polizia penitenziaria top

Vittime del dovere - Audizione al Senato - per la UILPA PP interviene Mauro Nardella. DIrigente nazionale UILPA Polizia Penitenziaria

Rettifica relazione Mauro Nardella - audizione del 13.11.2019

 RETTIFICHE COMUNICATO STAMPA

Audizione I Commissione Affari Costituzionali. Mauro Nardella Uil PA Polizia Penitenziaria necessaria estensione alle vittime del dovere dei benefici riconosciuti alle vittime del terrorismo

 

Facendo seguito a precorso comunicato stampa mi sembra doveroso effettuare le giuste rettifiche su quanto scritto circa la relazione tenuta in merito al Ddl “Corbetta” sull’equiparazione delle Vittime del Dovere Alle Vittime del Terrorismo.

Lo scrivente, premette innanzitutto di non essere membro onorario bensì collaboratore esterno dell’Associazione e di non avere nè egli nè la UIL un ruolo attivo nella redazione e presentazione del Ddl “Corbetta”; precisa che il suo intervento lo ha effettuato elencando molte delle espresse citazioni riportate nel libretto all’uopo predisposto dall’Associazione Nazionale di Volontariato Vittime del Dovere Onlus in occasione della conferenza stampa di presentazione del disegno di legge “estensione alle vittime del dovere dei benefici riconosciuti alle vittime del terrorismo” tenutasi proprio al Senato il 24 gennaio 2019 alcune delle quali pur avendo ispirato il precedente comunicato stampa ritiene giusto e sacrosanto attribuirle agli autori:

per trasparenza le si riporta integralmente:

“La ragione che ci spinge a sostenere tale necessità di uguaglianza non risiede solo nei nostri intimi pensieri di congiunti, legati a coloro che ci hanno lasciato, ma affonda le sue radici su una ricostruzione storica e giuridica ben salda.”

Dr.ssa Emanuela Piantadosi

 

“L’attenta analisi del dato normativo rivela come oggi permanga una inammissibile sperequazione ed una disomogeneità di trattamento tra “vittime del dovere”, “vittime del terrorismo” e “vittime della criminalità organizzata”, in netto contrasto proprio con il riconoscimento della dignità umana e l’impegno giuridico al pieno sviluppo del principio personalista, che deve prescindere dalla contingente e accidentale diversità della tipologia dell’evento delittuoso.

Avv. Alessia Meloni

 

L’estensione a costoro, nonché ai loro familiari e equiparati, dei benefici già previsti per le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, rappresenta un atto doveroso da parte dello Stato, in nome della istanza egualitaria, ontologicamente appartenente al nostro ordinamento e del principio di tutela della persona, ad essa connesso..”.

       Avv. Alessia Meloni

 

 

 

In ogni luogo e in ogni tempo ci sono stati uomini che, in nome dei propri valori privati e pubblici, hanno fronteggiato avversità e ostacoli per contribuire alla grandezza del proprio Paese, coscienti e sprezzanti della loro fragilità. C’è sempre stata una categoria di Uomini che ha deciso di dedicare i propri sforzi alla giustizia e alla libertà di tutti, per tutti. Molto spesso questi Uomini hanno indossato un’uniforme

Dr.ssa Emanuela Piantadosi

 

 

 

“L’obiettivo della equiparazione sulla scorta del dettato costituzionale appare dunque necessitata e non ulteriormente prorogabile.

Il costo della mancata equiparazione non può che essere l’offesa della dignità umana. Ed è questo un costo che lo Stato di diritto non può sostenere”

Avv. Alessia Meloni

 

“La dignità dell’uomo, quale principio costituzionale, deve essere colta essenzialmente in combinazione con quella istanza egualitaria, che discende dall’art. 3, che il primo comma scolpisce a chiare lettere.

Vi è cioè una contiguità tra tensione etica al riconoscimento della dignità umana e l’impegno giuridico al pieno sviluppo del principio personalista e dunque di rendere il richiamo alla dignità essenziale sul piano valoriale.”

Avv. Alessia Meloni

“L’obiettivo della equiparazione sulla scorta del dettato costituzionale appare dunque necessitata e non ulteriormente prorogabile.

Il costo della mancata equiparazione non può che essere l’offesa della dignità umana. Ed è questo un costo che lo Stato di diritto non può sostenere”

Avv. Alessia Meloni

Chiedo gentilmente quindi che in luogo dell’articolo citato, che prego di eliminare e considerare mai redatto, venga pubblicato il su scritto comunicato stampa.

Il componente del Comitato Nazionale di Gestione

Uil PA Polizia Penitenziaria

Mauro Nardella

Allegati:
Scarica questo file (rettifica comunicato.pdf)rettifica comunicato.pdf81 kB

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto