polizia penitenziaria top

Ascolta qui l'intervento del Segretario Generale, Gennarino De Fazio 

 

         Si è tenuto oggi pomeriggio, in videoconferenza, il confronto propedeutico all’emanazione del PCD di regolamentazione del concorso interno per l’accesso al ruolo dei Sovrintendenti del Corpo e riguardanti il 30% dei posti disponibili al 31 dicembre per ciascun anno dal 2018 al 2022 e riservato agli appartenenti al ruolo degli Agenti e degli Assistenti che abbia compiuto almeno quattro anni di servizio.

            L’incontro è stato presieduto dal DGPR del DAP, Parisi, con la partecipazione dell’omologo del DGMC, Cacciapuoti, e di altri Dirigenti dei due Dipartimenti

            Preliminarmente, la UILPA Polizia Penitenziaria, con riferimento all’ultimo concorso analogo, ha colto l’occasione per chiedere l’emanazione di opportune direttive che chiariscano lo status giuridico e l’impiego in servizio dei neo Vice Sovrintendenti dalla fine del Corso di formazione alla formalizzazione del decreto di promozione, attese le molte contraddizioni nella loro gestione che si stanno registrando anche fra livello centrale e territoriali dell’Amministrazione.

Nel merito dell’argomento odierno, la UILPA PP, tenendo in debita considerazione i precedenti analoghi, seppur costruiti su presupposti e situazioni contingenti molto diverse (basti pensare alle annualità precedentemente interessate e che risalivano sino all’anno 2008) e muovendo dalla schema proposto dal DAP (leggi qui), ha formulato le seguenti, principali osservazioni e richieste:

  • Va previsto che la presentazione delle istanze avvenga preferibilmente (e non solo eventualmente) per via telematica;
  • Va stabilita l’attribuzione di un punteggio analogo a quello riconosciuto ai Preposti ai reparti detentivi, per i Capi scorta nelle traduzioni dei detenuti (in caso contrario, gli addetti agli NNTTPP sarebbero penalizzati, non avendo riconosciuto alcun punteggio aggiuntivo) e per i “Referenti” nominati in alcune tipologie di organizzazioni;
  • Va sancita l’attribuzione di un punteggio per coloro che posseggano, quale titolo di studio più elevato, il “diploma di qualifica” (sarebbe contraddittorio non riconoscerlo in questi casi, ma poi attribuirlo a chi abbia conseguito semplici attestati);
  • In caso di più lauree, bisogna differenziare il riconoscimento aggiuntivo in funzione della tipologia (triennale o specialistica);
  • In relazione alla “Categoria I)” (Conoscenza certificata delle procedure informatiche), va espressamente disciplinata la cumulabilità degli attestati della stessa tipologia per come indicati nei singoli punti (es. ECDL Base, Standard ed Expert).

 

Dopo ampia discussione, le Amministrazioni si sono riservate di analizzare e ove possibile accogliere le richieste delle Organizzazioni Sindacali.

La registrazione audio dell’intervento della UILPA PP è disponibile online.

Di seguito i posti disponibili per annualità, aliquota, genere: 

 

70%

30%

Annualità

U

D

U

D

2018

254

16

109

7

2019

1242

182

318

56

2020

419

42

44

4


 

Potrebbe interessarti anche:

Sabato, 30 Aprile 2022 08:03

GDAP 0164771.U del 29.04.2022 - Leggi qui la circolare

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto