polizia penitenziaria top

Nota del coordinameto UIL toscana - Il 2 Luglio 2013, questa Organizzazione Sindacale dopo visita sui luoghi di lavoro, denunciò lo stato indecoroso e di abbandono sia della struttura detentiva che della caserma agenti.
Ebbene a distanza di due anni, la caserma agenti, continua ad avere consistenti infiltrazioni di acqua ed una poco adeguata manutenzione, risultando cosi ancora lontana dal raggiungimento degli standard previsti.
L'altro ieri i muri delle trombe delle scale (da poco tinteggiati) per non parlare di alcune stanze, grondavano acqua, formando così vere e proprie piscine all'interno della caserma.

La caduta del muro di cinta, frutto anche di infiltrazioni, evidentemente non preoccupa più di tanto codesta amministrazione.
Il paradosso, sta anche nella poca parsimonia nell'uso di quel poco di denaro pubblico poiché, nell'ultimo mese si è tinteggiato, dopo anni, la caserma agenti in un modo dawero raffazzonato visto che si è tinteggiato solo le pareti laterali dei corridoi e non il soffitto; potremmo definirlo dawero un capolavoro ad arte, in aggiunta, imbiancando la cartellonistica antincendio e di emergenza da poco installata.
Segnaliamo altresì, ancora la carenza di adeguata illuminazione nei corridoi per alcuni tratti nonché il blocco, da anni, del funzionamento degli ascensori.

La scrivente, alla luce di quanto sopra, chiede ai sensi dell'art. 15 comma 4 dell'AQN 2004, la verifica degli interventi eseguiti, e di conoscere il piano di interventi per adeguare secondo normativa tutta la caserma agenti (maschile e femminile) nonché di sapere i
tempi di eliminazione delle infiltrazioni d'acqua, tenuto conto che l'inerzia di una mancata manutenzione, sta compromettendo anche la staticità della struttura stessa

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto