polizia penitenziaria top

Oggetto: mancato rispetto delle normative sindacali – Violazione accordi incontro del 10.11.2015 – ods: 1) estensione colloqui di detenuti ed internati nelle ore pomeridiane e giorni festivi; 2) modifica orario passeggio e orario socialità.

Questa Segreteria Regionale deve necessariamente intervenire diffidando codesta Direzione al rispetto degli accordi e normative sindacali, che tutt’oggi non vengono ossequiate, come le relazioni con i rappresentanti dei lavoratori.
La S.V. in data 10.11.2015, ha convocato le OO.SS. maggiormente rappresentative per la discussione dell’ordine del giorno meglio in oggetto indicato.
Durante l’incontro le parti sindacali hanno contribuito con delle proposte in modo da attuare da un lato, le richieste provenienti dai superiori uffici e dall’altro lato, tenendo conto le esigenze del personale da inserire in un contesto più ambio dell’organizzazione del lavoro, nonostante tutto, la parte pubblica si è riservata di decidere in merito.
Ad oggi, nessuna comunicazione è pervenuta alle OO.SS. circa l’attuazione delle modifiche all’organizzazione del lavoro, però, dal mese di gennaio c.a. si sono estesi i colloqui dei detenuti con i propri familiari ad un festivo mensile, anziché ogni sette settimane come inizialmente previsto, in seguito al nuovo modello di esecuzione della pena dettato dalla sentenza Torreggiani.
La Direzione Potentina, ha omesso di informare le OO.SS. preventivamente sulle decisioni prese nel merito, su una questione che toccava principalmente l’organizzazione del lavoro; scelte fatte a discapito del personale e solo a beneficio della popolazione detenuta. Invece, laddove era stato richiesto dai baschi azzurri una modifica all’orario del passeggio e socialità già dal mese di luglio 2015 (punto n. 2 dell’ordine del giorno), che incide sul benessere organizzativo del lavoratori, in modo da consentire agli stessi di consumare il pasto presso la MOS con tranquillità (visto che oggi dispone materialmente di 15-20 minuti), nonostante l’approvazione immediata di tutte le organizzazioni sindacali circa le modifiche da apportare all’organizzazione del lavoro, ancora oggi codesta Direzione non ha dato seguito alle variazioni concordate, forse cullandosi dal fatto, che occorre ancora cambiare il regolamento interno (che per quanto riguarda il p. 1 circa l’estensione dei colloqui nelle giornate festive, pur non modificando detto regolamento, si è provveduto a dare comunque esecuzione), quindi solo e sempre a discapito dei poliziotti penitenziari.
Alla Direzione di Potenza, si chiede con urgenza di conoscere le decisioni conclusive della riunione di cui sopra e di conseguenza, l’attuazione immediata del p. 2 dell’ordine del giorno.
Al Prap si trasmette per l’attività di controllo e verifica che il caso richiede.
Al DAP, tanto si comunica in materia di salute, sicurezza e stress lavoro correlato del personale di Polizia Penitenziaria in servizio presso la struttura del capoluogo potentino, per l’attività messa in campo dalla Direzione dell’Istituto.
Si allega nota n. 326 del 03.09.2015
In attesa di un riscontro, cordiali saluti
F.to Il Vice Segretario Regionale Donato Sabia

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto