polizia penitenziaria top

COMUNICATO STAMPA DEL 9 MARZO 2016  - Aggressione a 2 Agenti di Polizia Penitenziaria C.C. Prato.

La notizia è trapelata solo nella tarda serata di ieri; due agenti di Polizia Penitenziaria, sono stati aggrediti da altrettanti detenuti ristretti nella Casa Circondariale di Prato;
I fatti: In data 7 marzo 2016, un detenuto di origini magrebine K. A. condannato per violazione dei reati sugli stupefacenti, recluso al 1° piano del settore Casa Circondariale, nel primo pomeriggio ha aggredito l’agente di Polizia Penitenziaria di servizio per futili motivi. L’aggressione costringeva il collega a recarsi alle cure del P.S. che diagnosticava gg. 5 di prognosi s.c.
In data 8 marzo 2016, un altro detenuto D.A. di Nazionalità Tunisina, condannato per violazione dei reati sugli stupefacenti, aggrediva un agente di Polizia Penitenziaria, scagliandosi contro per incomprensibili motivi, costringendo il collega a ricorrere alla cure del P.S. che diagnosticava gg. 7 di prognosi s.c.
Ai colleghi,coinvolti, va tutta la nostra solidarietà augurando loro una pronta guarigione.
->L’ignobile aggressione fa seguito a precedenti analoghi fatti accaduti nell’ultimo anno all’interno della Casa Circondariale di Prato che insiste su una presenza di 650 detenuti in costante aumento negli ultimi mesi di circa 100 soggetti - meno male che vi era stata la legge “svuota carcere”, ormai i numeri sono già ritornati come qualche anno fa alla soglia dei 750 detenuti, rispetto a una capienza “tollerabile” di 613, con una forte presenza in termini percentuali del 60% di extracomunitari.
Commenta: Massimo Lavermicocca Segretario Territoriale della UIL PA Polizia Penitenziaria di Prato, ormai siamo di nuovo a livelli di insostenibilità per il continuo aumento di detenuti nell’Istituto Pratese, complice anche la chiusura da quasi 1 anno dell’Istituto di Pistoia per inagibilità per il forte vento del 5 marzo 2015 che ne scoperchio i tetti - ciò costringe le forze dell’ordine a consegnare tutti gli arrestati alla C.C. di Prato
->Il personale di Polizia Penitenziaria risulta carente con una forza di circa 220 agenti a fronte dei 345 agenti previsti con una carenza di 125 uomini.
Chiosa Il Segretario: l’amministrazione farebbe bene ad intraprendere una tempestiva azione di sfollamento di qualche centinaia di detenuti ad altre sedi prima che sia troppo tardi.

F.to Il Segretario Territoriale Massimo Lavermicocca

Potrebbe interessarti anche:

Giovedì, 07 Luglio 2022 17:19

GDAP:0262265 - Personale di Polizia penitenziaria ruolo maschile degli Agenti/Assistenti presente nella graduatoria definitiva relativa alla CC Livorno interpello anno 2021 - Richiesta di adesione...

Martedì, 20 Settembre 2022 14:34

Roma, 20 set . – “Scene da far west nel primo pomeriggio a Livorno, quando un detenuto accompagnato in tribunale per partecipare a un’udienza si è divincolato dalla scorta e ha tentato la fuga,...

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto