polizia penitenziaria top

Nel prendere atto della decisione di chiudere il reparto 41-bis presso la casa circondariale di Ascoli, avvenuta la settimana scorsa con il trasferimento dei detenuti e il cambio di destinazione del reparto in futuro destinato ad ospitare soggetti appartenenti al circuito Alta Sicurezza, non possiamo esimerci dal rilevare tutte le nostre perplessità rispetto alle indiscrezioni recepite attraverso gli organi di stampa.

Qualora la capienza del reparto sia effettivamente stata individuata in 90 posti letto appare utile sottolineare che la stessa è, evidentemente, sovradimensionata rispetto ai parametri previsti, in quanto la chiusura dell’area riservata disposta dal DAP e i parametri dettati dagli indirizzi provenienti dalla CEDU a nostro avviso non consentirebbero una capienza superiore alle 59 unità.

Per quanto ci riguarda noi siamo e restiamo convinti che chiudere il reparto per 41 bis, quando è noto a tutti che la DDA lamenta l’impossibilità di chiedere ulteriori analoghi provvedimenti per carenza di posti ci sembra una vera e propria beffa oltre che uno spreco di risorse pubbliche.

Spreco dettato dal fatto che nel 2013 era stata completamente ristrutturata la caserma destinata al personale del G.O.M, con elevati standard di qualità, con una spesa di circa 900 mila euro, che ora rischia di rimanere inutilizzata in quanto il personale del posto risiede nei comuni limitrofi, ragione per cui sono pochi quelli che ne usufruiranno; dal fatto che di recente sono  stati effettuati nel reparto ulteriori investimenti di natura logistica di decine di migliaia di euro..... continua allegato

Allegati:
Scarica questo file (lettera chiu 41 bis.pdf)lettera chiu 41 bis.pdf163 kB

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto